26 Ventiseiesima Settimana di Gravidanza

  
  

Ventiseiesima settimana di gravidanzaCon la ventiseiesima settimana di gravidanza si conclude il secondo trimestre di gravidanza.

Durante la ventiseiesima settimana di gravidanza, potrebbero comparire a livello della pancia, del seno e dei fianchi della donna, delle striature scure, che vanno dal rosato fino al colore rosso-bruno, nei punti in cui la pelle risulta essere più tesa e che sono dette smagliature.

Le smagliature, causate dall’aumento di volume degli organi sopracitati e, in particolare, dalla rottura delle fibre collagene ed elastiche presenti nel derma. Non spariscono mai completamente, neanche dopo il parto, ma si attenuano. Diventano più chiare, quasi bianche e, quindi, molto meno visibili.
Per prevenire questi difetti della pelle, in commercio si possono trovare diverse creme ed oli, utili per il trattamento delle smagliature oppure si può ricorrere alla chirurgia estetica.

  
  

Ovviamente, la gestante non deve aspettarsi che queste creme siano miracolose. Esse rappresentano un utile rimedio, anche se la donna non deve pretendere che utilizzando la crema non si formino le smagliature. Purtroppo, per le smagliature c’è poco da fare.

Il corpo del bambino è ricoperto dalla lanugine e la sua pelle inizia, lentamente, a cambiare. Durante i primi mesi la pelle del bambino era molto sottile e quasi trasparente, adesso appare decisamente più spessa e dotata di maggiore consistenza.

Il bambino, giorno dopo giorno, diventa sempre più reattivo agli stimoli, di diversa natura, che lo circondano. Il feto reagisce a diversi suoni, in particolare, riconosce la voce della mamma ed è in grado di rispondere con dei semplici movimenti agli stimoli luminosi.

Anche se la data per il parto è fissata alla quarantesima settimana di gravidanza, il bambino potrebbe nascere prima del termine della gestazione, quindi non è una cattiva idea quella di preparare la borsa per l’ospedale. È importante sapere cosa mettere nella valigia per l’ospedale. Di solito, ogni ospedale fornisce alla gestante una lista di ciò che serve, sia a lei che al bambino, al momento del ricovero e del parto.

Solitamente, occorrono delle camicie da notte per la donna, degli asciugami per la propria igiene intima, pantofole, reggiseno da allattamento, beautycase con il necessario per la pulizia della persona, vestitini per il neonato, quali tutine, body e calzini e indumenti per la donna, necessari per il ritorno a casa.

Può essere una buona idea anche quella di comprare tutto il necessario per l’arrivo del bambino. Il bambino può nascere prima della data presunta del parto e, quindi, non bisogna essere impreparati sul suo arrivo.
I genitori e la loro famiglia possono iniziare a comprare i vestitini per i primissimi mesi di vita del bambino e possono dedicarsi alla realizzazione della sua cameretta, preoccupandosi di comprare la culla, il fasciatoio e una cassettiera che contenga tutto ciò di cui il bambino necessita.

Titolo articolo: Feto a 26 Settimane

Pubblicato da il
Perché non condividi queste Info?

1 Ragazza ha risposto

  1. Ho letto che consigliate di preparare la valigia per l’ospedale già dalla ventiseiesima settimana di gravidanza. Io per scaramanzia ho deciso che fino all’ultimo non la preparerò.

Qual è la tua opinione?

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *