28 Settimana di Gravidanza al Settimo Mese

Ventottesima settimana di gravidanzaA partire dalla ventottesima settimana di gravidanza si assiste a numerosi cambiamenti nel feto. Il cervello del bambino, giorno dopo giorno, cresce in volume, la lanugine, che ricopre il feto, lentamente inizia a scomparire e il bambino impara a riconoscere quei suoni a lui familiari e la voce della mamma e del papà.

La madre, dal canto suo, a partire dalla ventottesima settimana di gravidanza, potrebbe iniziare a secernere, a livello dei suoi capezzoli, il colostro, un liquido di colore giallastro, la cui funzione principale è quella di costituire una barriera contro eventuali batteri.

Il colostro rappresenta la prima forma di latte, particolarmente ricca di proteine e che, per questo motivo, rappresenta il primo pasto, ideale, per il neonato. Il colostro contiene sostanzialmente le stesse concentrazioni di proteine e lattosio di quelle presenti nel latte materno, con la sola differenza che, rispetto a quest’ultimo, il colostro risulta essere privo di grassi.

Inoltre, il colostro fornisce al bambino una serie di anticorpi nei confronti dei microrganismi verso i quali la madre ha già sviluppato un’immunità umorale.

Per immunità umorale si intende quel tipo di immunità mediata da particolari molecole presenti sia nel sangue che a livello delle secrezioni della mucosa, note come anticorpi. Gli anticorpi sono prodotti da cellule del sangue, chiamate linfociti B. L’immunità umorale rappresenta il principale meccanismo di difesa nei confronti di microrganismi extracellulari e delle loro tossine.

Per quanto riguarda, l’immunità umorale, il colostro contiene un’elevata concentrazione di immunoglobuline di classe A (IgA). Le IgA, che sono ingerite, attraverso il colostro, vengono assorbite dall’epitelio intestinale del neonato e questo conferisce al bambino una protezione nei confronti delle infezioni.

La donna, qualora sentisse la necessità di urinare più frequentemente, non deve trattenere lo stimolo, ma deve urinare più spesso. Questo impedisce lo sviluppo di infezioni a livello delle vie urinarie, note anche come IVU.

Le infezioni, a carico delle vie urinarie, che più frequentemente colpiscono la donna in gravidanza sono le cistiti, ossia un’infiammazione a livello della vescica urinaria e le pielonefriti, causate dalla risalita dei batteri fino al rene e accompagnate, spesso, da febbre.

Questo tipo di infezioni colpiscono prevalentemente le donne per due motivi dovuti alla struttura anatomica del loro apparato urinario. Innanzitutto, l’orifizio uretrale, nella donna, è localizzato anatomicamente in stretta vicinanza dell’orifizio anale, inoltre, l’uretra femminile è piuttosto corta, essendo lunga solo 3 centimetri e questo favorisce il passaggio dei batteri nelle vie urinarie.

Uno dei sintomi tipici di un’infezione alla vie urinarie è il frequente stimolo ad urinare. Spesso la minzione è caratterizzata da bruciore, può essere presente sangue nelle urine e può comparire un dolore localizzato centralmente alla parte bassa dell’addome. La terapia d’elezione ,per queste patologie, è l’utilizzo di farmaci antibiotici.

Titolo articolo: Feto a 28 Settimane

Perché non condividi queste Info?

5 ragazze hanno risposto

  1. Ho appena finito di leggere la 28a settimana di gravidanza. Io, anche prima della gravidanza, soffrivo di frequenti infezioni alle vie urinarie. Adesso con la gravidanza il disturbo è peggiorato.

  2. Durante la gravidanza si soffre di stitichezza e la stipsi è una delle cause di infezioni alle vie urinarie. Un piccolo consiglio per Matilde

  3. io sono alla 28° settimana e sono 3 giorni che sento un forte dolore localizzato in basso alla schiena, sul sedere, poco più su dell’ano. Desidererei dei chiarimenti, delle spiegazioni, grazie Maria

    • Ciao Maria, il mal di schiena è un fastidio frequente in gravidanza. Solitamente, si presenta intorno al quinto-sesto mese di gravidanza. Il mal di schiena interessa principalmente la parte bassa della schiena, ma può estendersi anche fino alle scapole, in alto e alle cosce e ai glutei, in basso. Questo mal di schiena è causato dall’aumento di peso della donna e dalle dimensioni del pancione, che determinano uno spostamento del baricentro della donna incinta. Per questa serie di motivi, la donna tende ad assumere posizioni scorrette che provocano il mal di schiena. Potresti pensare a dei massaggi, al nuoto, all’acquagym, allo yoga o allo stretching per alleviare i sintomi del mal di schiena. Un bacione

  4. per il mal di schiena consiglio il pilates che e’ una ginnastica dolce molto indicata in gravidanza.
    Aiuta molto per chi soffre di sciatica!!!

Qual è la tua opinione?

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *