32 Settimana di Gravidanza al Ottavo Mese

Trentaduesima settimana di gravidanzaNel corso della trentaduesima settimana di gravidanza, il feto produce maggiori quantità di urina. Continua a crescere e a svilupparsi, all’interno dell’utero materno e se dovesse nascere, in questo periodo, avrebbe bisogno di essere messo in una incubatrice per poter sopravvivere. Al termine di questa settimana, il feto è lungo circa 42 centimetri.

La donna incinta, soprattutto se questo periodo della gravidanza si trova in concomitanza del periodo estivo, potrebbe soffrire di gonfiore diffuso a livello delle caviglie, dei piedi e delle mani. Questo disturbo può essere particolarmente fastidioso, comportando un senso di stanchezza e di pesantezza nella gestante.

Una volta si diceva che fosse il sale a causare questo gonfiore, quindi, per prevenire la ritenzione di liquidi era stato abolito dalla dieta consigliata per una donna incinta. Attualmente, si sa, invece, che il sale è necessario per il proseguo di una normale gravidanza.

Eliminare dalla dieta il sale può provocare anche crampi, soprattutto, quando la donna sia immersa con le gambe nell’acqua calda, per questo motivo, è necessario che durante la gravidanza vi sia un adeguato apporto sale, che servirà a mantenere l’equilibrio dei liquidi corporei e prevenire la ritenzione di liquidi.

Nel caso in cui soffriate di gonfiore a livello delle caviglie, dei piedi e, in misura minore, delle mani, un consiglio è quello di riposare e di controllare, con uno specialista, la vostra dieta in modo tale che questa sia equilibrata e varia e che contenga tutti i nutrienti di cui necessita la donna incinta.

I diuretici, farmaci che favoriscono l’eliminazione di sodio e di acqua dall’organismo e riducono il gonfiore, comportano un aumento dell’attività renale e la donna in gravidanza, prima di farne uso, deve assolutamente consultare il proprio ginecologo.

Non è possibile prevenire l’edema bevendo poco acqua, anzi bere poco sarebbe un gravissimo errore. L’unica cosa che la donna incinta può fare è quello di controllare che l’apporto di proteine con la dieta sia adeguato e corretto.

Le proteine si trovano in moltissimi alimenti, dalla carne al pesce, dalle uova al pane integrale, fino al riso o alla pasta, anch’essi integrali. Nel caso in cui la donna incinta sia vegane, questo non rappresenta un problema, può sostituire la carne, il pesce e le uova con un piatto abbondante di legumi, che contengono la stessa quantità di proteine degli alimenti esclusi dalla sua dieta.

Titolo articolo: Feto a 32 Settimane

Perché non condividi queste Info?

1 Ragazza ha risposto

  1. Ho letto questo articolo e ci sono molti consigli pratici per limitare il gonfiore di mani e caviglie. Adesso è agosto, fa caldissimo e c’è molta afa. Io sono alla trentaduesima settimana di gravidanza e ho le caviglie molto gonfie.

Qual è la tua opinione?

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *