5 Settimana di Gravidanza al Secondo Mese

Quinta settimana di gravidanzaL’evento più caratteristico della quinta settimana di gravidanza è la gastrulazione, processo che porta allo sviluppo dei tre foglietti germinativi, ossia l’endoderma, il mesoderma e l’ectoderma, dai quali avranno origine i vari sistemi ed apparati del bambino.

Dal foglietto ectodermico avranno origine tutte le strutture del sistema nervoso, come il cervello e le connessioni neuronali che iniziano a svilupparsi proprio in questo periodo e quelle dell’apparato tegumentario, quali la pelle, le unghie e i peli.

Dal foglietto mesodermico origineranno il sistema scheletrico con le ossa, le cartilagini e i muscoli; le membrane sierose che rivestiranno il peritoneo, la pleura e il pericardio; l’apparato urogenitale; i vasi sanguigni e il cuore, che proprio, durante la terza settimana di gravidanza, inizierà a battere.

Infine, dal foglietto endodermico si svilupperanno l’apparato respiratorio e digerente con le diverse ghiandole annesse.

Durante la quinta settimana, a livello del disco embrionale, inizia a distinguersi una porzione cefalica, allargata e una caudale, più ristretta ed inizia ad abbozzarsi la colonna vertebrale, nota, in questo periodo, come notocorda.

Al termine della quinta settimana di gravidanza, l’embrione misurerà circa 1.5-2.5 millimetri.

Sintomi nella donna

Durante la quinta settimana di gravidanza, i sintomi già presenti nella quarta settimana, potrebbero farsi più intensi. La futura mamma inizierà a sentirsi sempre più stanca, il seno aumenterà di volume e potrebbe far male, potrebbero comparire fastidiosi mal di testa e le nausee mattutine, dovute ad una maggiore sensibilità verso certi odori, potrebbero farsi più intense.

Nel caso in cui il dolore al seno dovesse aumentare, un semplice consiglio, per alleviare questo disturbo, è quello di indossare un reggiseno comodo, ad esempio un reggiseno sportivo, che non abbia ferretti ed imbottiture particolari.

Ovviamente, non tutte le donne soffrono di questi sintomi della gravidanza. Alcune donne testimoniano di non aver avuto nessuno dei sintomi tipici della gravidanza. Ogni donna è diversa dall’altra, quindi non è necessario agitarsi e preoccuparsi troppo.

Ovviamente, se i sintomi percepiti dovessero diventare dei disturbi seri, che potrebbero compromettere la salute della mamma e del bambino, in quel caso, la donna dovrà consultare il medico, il quale si preoccuperà di formulare una terapia che allevi questi disturbi.

Titolo articolo: Embrione a 5 Settimane

Perché non condividi queste Info?

28 ragazze hanno risposto

  1. Ho letto i vari cambiamenti a cui va incontro il feto alla quinta settimana di gravidanza. Così piccolo, solo 2 cm e subisce tutte quelle trasformazioni.

  2. Vorrei sapere se è normale avere delle perdite giallastre tipo urina alla quarta settimana. Grazie

  3. Ciao Daniela, le perdite potrebbero essere normali, ma potrebbero essere anche indice di qualche infezione interna, qualora emanassero un cattivo odore.
    Il mio consiglio è comunque di rivolgersi ad un ginecologo che potrà rispondere in modo sicuro alle tue domande.

  4. Vorrei sapere se è normale avere dolori a basso ventre (come quando si ha il ciclo) alla 5 settimana di gravidanza. Grazie.

    • Ciao Ilaria,
      I dolori al basso ventre, di cui parli, sono tra i sintomi tipici della gravidanza e sono avvertiti da molte altre donne oltre a te. Comunque il mio consiglio è di parlarne al medico durante la prima visita ginecologica.
      Sicuramente, il medico ti fornirà ulteriori informazioni.

  5. Ciao ragazze..ho scoperto solo ieri di essere incinta..ancora non mi sembra possibile . Ultimo ciclo 5 settembre. dovrei essere in 6 settimane.. anche io ho dolorini al basso ventre e un po’ di tensione al seno. Per il resto un po’ scombussolata come quando sei in attesa del ciclo.

  6. Ciao Daniela, anche io ogni tanto ho delle perdite giallastre…non ti dico la paura…sono sempre in bagno per controllare. A me il ginecologo ha solo detto di non preoccuparmi…cerco di seguire il consiglio anche se non è sempre facile!!!

  7. Buongiorno a tutti, sono Lorena, 30 anni. Ho fatto il test dopo 10 giorni di ritardo (il mio ciclo è sempre di 26-28 giorni). Risultato: positivo.
    Il fatto è che nn mi sento per nulla incinta. É possibile che altre cose tipo cisti ovariche (delle quali ho sofferto) possano influenzare il valore di HCG nel sangue da dare un falso positivo?
    Premetto che comunque da alcuni mesi stiamo cercando un figlio.
    Ma la cosa che mi fa avere un dubbio sull’essere o meno incinta è questa: ultimo ciclo 30/09, data presunta concepimento 14/10 (l’abbiamo fatto 10/11/12 e 16 ottobre). Il 20 ottobre sono andata dal ginecologo (avevo preso appuntamento dopo che mi era arrivato il ciclo di settembre visto che da circa 5 mesi ci provavamo ma nn ero ancora incinta), per una visita (senza eco). Chiedo: è possibile che visitandomi il ginecologo nn si sia accorto della mia gravidanza? Se fossi incinta, il 20/10 sarei stata di pochissimi giorni …
    Grazie a chi può togliermi questo dubbio Lorena

  8. Ciao Lorena… So che alcune condizioni patologiche come le cisti ovariche possono dare un falso positivo nel test di gravidanza. Senza l’ecografia, il tuo ginecologo potrebbe non essersi accorto della tua gravidanza. Se fossi in te, prenderei un nuovo appuntamento per una visita ginecologica, spiegando bene che il test di gravidanza ha dato un risultato positivo e che vuoi sapere se sei davvero incinta. Fammi sapere com’è andata la visita. In bocca al lupo!

  9. Grazie Alessia, davvero gentilissima. Sono stata dal mio medico che mi ha prescritto esami del sangue, visita ed ecografia. Lunedì ritirerò gli esami del sangue e sinceramente nn vedo l’ora, almeno mi metto tranquilla, in un senso o nell’altro. Ti terrò sicuramente aggiornata … grazie Lorena

  10. Ciao Lorena, sono davvero contenta di esserti stata d’aiuto. Non sono un medico, ma se hai altre domande o curiosità sulla gravidanza alle quali posso risponderti, non esitare a chiedere. Ancora in bocca al lupo!

  11. Alessia, o chiunque sappia aiutarmi … sapete se le cisti ovariche posso bloccare il ciclo? grazie

  12. Ciao Lorena, ma tu soffri della sindrome dell’ovaio policistico? Perché, a volte, a seconda della localizzazione, del contenuto e dell’origine della cisti, si possono avere irregolarità nel ciclo o addirittura amenorrea (interruzione del ciclo mensile), fitte o crampi durante le mestruazioni ed emorragie.

  13. Ciao Alessia, davvero gentilissima. 2 anni fa mi ero riempita di acne da far paura e mi ero rivolta all’estetista che mi ha subito detto non essere problema di pelle ma forse di cisti ovariche. Sono andata dal ginecologo, che effettivamente ha trovato delle piccole cisti (ovaio policistico) ho preso la pillola per mesi e al controllo non c’erano più. Da allora, circa 1 anno e mezzo fa, non ho più fatto eco. è un mio pensiero ma non è che mi sia tornata l’acne, il fatto è che nn ho sintomi strani, nausea, seno ingrossato o dolente,ecc … anche se leggo in continuazione che i sintomi variano da donna a donna e che alcune non ne soffrono proprio. DAgli esami del sangue (che verrano pronti lunedi) si capisce chiaramente se sono incinta? grazie ancora sei troppo gentile

  14. Scusa Alessia … nonostante le cisti, il mio ciclo non è mai saltato è sempre stato regolare (25-28 giorni) … adesso da alcuni mesi stiamo cercando un bimbo, e adesso che forse sono in dolce attesa mi vengono mille dubbi. grazie ancora

  15. Ciao Lorena, dagli esami del sangue che ti hanno prescritto si capisce di sicuro se sei incinta oppure no. Non possono sbagliare. Adesso stai tranquilla e cerca di goderti il weekend! Ciao…

  16. Ciao ragazze. Io ho scoperto settimana scorsa di essere incinta e sono stata dalla mia ginecologa che mi ha detto che sono a 5 settimane di gravidanza e non si é visto niente che un piccolo sacco vitellino, però negli ultimi giorni ho delle perdite marroni scure con dei grumi e ho cominciato a piangere per la paura…..per favore, qualcuna di voi ha mai avuto questo problema??? è normale averlo?? Oppure mi dovrei preoccupare?? Ringrazio in anticipo per le vostre risposte

    • Ciao… Si possono avere delle perdite all’inizio della gravidanza. Di solito, le normali perdite sono lievi, di colore marrone, ma anche di colore rosso vivo, se, in quest’ultimo caso, si verificano a seguito di un rapporto sessuale. Nel caso di aborto, le perdite sono più abbondanti, di colore rosso vivo e spesso accompagnate da dolore pelvico. Comunque, ti consiglio di avvisare subito la tua ginecologa, che saprà darti una risposta sicura al 100 %. Un bacione

  17. Da ieri sera ho cominciato avere perdite di colore rosso vivo però solo quando andavo in bagno a fare pipì…..stamattina ancora, ma questa volta abbondanti, con dei grumetti sempre rossi piccolissimi. Il fatto è che non ho nessun dolore……Adesso mi preparo e vado in ps…..speriamo al meglio, anche se i fatti non sono per niente positivi…..Grazie per la tua risposta comunque

    • Ciao… Facci sapere com’è andata al PS… Un abbraccio

  18. Ciao. Mi hanno rifatto le beta per prima cosa per vedere se la gravidanza è andata avanti oppure si è fermata, e per fortuna sono raddoppiate da lunedi ad ieri. Quando mi hanno fatto la eco intravaginale hanno scoperto che il mio utero ha una malformazione e che è pieno zeppo di sangue….però visto che sono gravida non possono fare degli accertamenti più profondi…quindi mi hanno prescritto il progesterone ed un coagulante forte per fermare il sanguinamento e mi hanno consigliato riposo assoluto per 10 giorni poi dovrei tornare al ps per vedere com’è andato….Mi hanno pure specificato che il rischio di aborto è fortissimo quindi di non farmi troppe speranze. Ma di fare tantissime preghiere….ma io ci spero ancora. Quindi adesso sono al letto con vertigini, nausea e tutti gli effetti che ha questo trattamento su di me….perché la gravidanza non me li aveva provocati…..Grazie per gli incoraggiamenti e incrociamo le dita…

    • Incrocio le dita insieme a te! Un bacione

  19. ciao a tutte ho scoperto da 2 giorni di essere incinta di 5 settimane ma ho dei dolori al basso ventre sarà normale????? Grazie

    • Ciao Enrica… Il dolore o il gonfiore addominale sono abbastanza frequenti nelle primissime settimane di gravidanza, comunque se il dolore dovesse persistere o dovesse peggiorare e farsi più acuto, il consiglio che ti do è quello di rivolgerti al tuo ginecologo per accertarti che tutta proceda per il meglio. Inoltre, se osservi delle perdite di sangue e presenti febbre ed elevata debolezza, recati subito al pronto soccorso. Spero di esserti stata d’aiuto. Un bacione

  20. Ciao ho dei forti dolori al seno da 3 settimane quasi…fino a ottobre ho preso la pillola ma ora non la prendo più. L’ultimo ciclo è stato dal 22/12 al 25/12…è possibile una gravidanza???grazie

    • Ciao… Se non prendi la pillola, non usi altri metodi anticoncezionali e hai rapporti non protetti, potresti essere incinta. Per sapere se sei incinta oppure no, dopo un ritardo nelle tue mestruazioni, ti consiglio di fare il test di gravidanza. Un bacione

  21. ciao a tutti anche io ho scoperto di essere incinta sono di 5 sett. A parte il seno dolorante ma per il resto non mostro nessn sintomo sto leggendo nei vari commenti che è normale…oggi ho la prima visita dal ginecologo così mi conferma il tutto…ringrazio tutte in anticipo ci aggiorniamo prossimamente
    un bacio a tutte
    Maria…

  22. care…anche io sono in attesa 5+4 settimane…stamattina ho avuto dei dolori al basso ventre con delle perdite marroni…il ginecologo mi ha detto che ancora non si vede niente perchè è presto ed ha detto di stare tranquilla…ora nel pomeriggio di nuovo forti dolori e macchie che danno sul rosso…è normale?

Qual è la tua opinione?

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *