Le 40 Settimane delle donne in gravidanza

Quaranta settimane di gravidanza

La gravidanza è un periodo particolare ed unico nella vita di una donna. Questo periodo è caratterizzato da diverse emozioni e sensazioni, a volte, contrastanti tra loro, che vanno dalla gioia all’ansia per l’attesa del bambino fino ai timori e alle paure, che spesso si generano nella futura mamma.

Oltre alle molteplici implicazioni sul piano psicologico connesse alla gravidanza, dal punto di vista puramente biologico, questo particolare periodo si caratterizza per una serie di cambiamenti nel corpo della madre e per lo sviluppo del feto o dell’embrione, termine da preferire nel caso in cui ci si riferisca alle primissime settimane di gestazione.


Il calendario di gravidanza copre un periodo di 40 settimane, che corrispondono a circa 280 giorni oppure a 10 mesi lunari, dove per mese lunare si intende un mese di 28 giorni.

I medici sono soliti parlare di epoca gestazionale e di epoca concezionale. Per epoca gestazionale si intende quel periodo, espresso come settimane più un giorno, che viene calcolato dal primo giorno dell’ultima mestruazione. In altre parole, essa rappresenta il periodo di amenorrea, ossia il periodo caratterizzato dall’assenza del ciclo mestruale.

A livello di calcolo, differentemente dall’epoca gestazionale, quella concezionale considera come giorno di inizio della gravidanza il giorno dell’ovulazione, che, ad esempio, in una donna con ciclo regolare di 28 giorni corrisponde al quattordicesimo giorno del ciclo mestruale. L’epoca concezionale è molto più difficile da calcolare, data la variabilità della fase ovulatoria, nelle donne.

Grazie ad un maggiore sviluppo delle tecniche ecografiche, i medici calcolano, anche, la cosiddetta età ultrasonografica, che viene stimata, valutando alcuni parametri caratteristici del feto, quali la lunghezza vertice-podice, valutata, solitamente, tra la 5a e la 10a settimana di gravidanza, il diametro biparietale (BPD) del cranio, la lunghezza del femore e la circonferenza addominale.

Generalmente, è consuetudine suddividere i 9 mesi di gravidanza in tre trimestri, ognuno dei quali presenta delle diverse e peculiari caratteristiche.

Negli articoli successivi l’utente potrà usufruire di una pratica guida alla gravidanza, che tratta delle 40 settimane di gestazione, suddivise schematicamente nei tre trimestri. Oltre alla descrizione dettagliata di ciascuna settimana di gestazione, il lettore troverà anche degli interessanti articoli riguardanti i nove mesi di gravidanza.

Negli articoli successivi l’utente potrà usufruire di una pratica guida alla gravidanza, che tratta delle 40 settimane di gestazione, suddivise schematicamente nei tre trimestri. Oltre alla descrizione dettagliata di ciascuna settimana di gestazione, il lettore troverà anche degli interessanti articoli riguardanti i nove mesi di gravidanza.

Calendario Gravidanza – Settimane di Gestazione

Test di GravidanzaIl primo trimestre di gravidanza comprende quel periodo che va dalla 1a alla 13a settimana di gravidanza.
Nelle primissime settimane di gravidanza, i sintomi tipici, quali la nausea, il vomito, l’aumento di volume del seno e dell’utero e lo stimolo più frequente alla minzione, non sono ancora chiaramente avvertibili dalla donna. Questi diventeranno maggiormente riconoscibili dopo il primo o primo mese e mezzo di gravidanza.

Questo lasso di tempo risulta essere il periodo più delicato dell’intera gestazione. In particolare, il periodo più sensibile all’azione dei cosiddetti teratogeni è quello che va dalla 3a all’8a settimana di gravidanza e che corrisponde all’embriogenesi.

I teratogeni, che possono determinare lo sviluppo di malformazioni nel feto, sono rappresentati, principalmente, da agenti infettivi, quali la rosolia, il citomegalovirus, l’Herpes simplex, il virus della varicella-zoster, l’HIV, il Toxoplasma e il Treponema pallidum, agente eziologico della sifilide; da agenti fisici come l’ipertermia e i raggi X e da agenti chimici, quali l’alcol, la cocaina, il mercurio organico, il piombo, gli ACE inibitori, che sono farmaci anti-ipertensivi e molti altri ancora.

Questo periodo è particolarmente delicato in quanto, durante le prime 8 settimane di gravidanza, iniziano a formarsi organi fondamentali, tra i quali si ricordano il cervello, il cuore, i reni e i polmoni e comincia ad abbozzarsi l’apparato scheletrico.

Dall’iniziale zigote, formato da due cellule, al termine del primo trimestre di gravidanza, si arriva alla determinazione, di gran parte, della fisionomia, che sarà, poi, quella definitiva del bambino. In questo periodo sono visibili le braccia, le gambe, le orecchie, il naso, le dita ed il sesso del nascituro.

Durante il secondo trimestre di gravidanza, i disturbi tipici del primo trimestre, quali il vomito e la nausea, iniziano a ridursi fino a scomparire con il progredire del periodo gestazionale.

Dopo la 16a settimana, la gravidanza diventa maggiormente evidente: la pancia aumenta sempre più fino al formarsi del caratteristico “pancione” degli ultimissimi mesi; il punto vita tende lentamente a scomparire, continua l’aumento di peso fisiologico nella donna,; il seno accresce di volume ed, infine, i capezzoli e le areole tendono ad assumere una colorazione più scura.

Calendario GravidanzaIl secondo trimestre è un periodo fondamentale per quanto riguarda il rapporto tra la madre e il suo bambino. La futura mamma inizia a percepire, in modo sempre più evidente, i movimenti del suo bambino, che si muove, si agita e dorme e il bambino, dal canto suo, inizia a riconoscere il suono della voce della mamma e risente del suo stato emotivo, percependo la sua tranquillità, la sua agitazione o la sua serenità.

Infine, il terzo trimestre di gravidanza. È un periodo densissimo di emozioni, caratterizzato da un mix di ansia ed eccitazione per la data del parto, che si avvicina sempre più, ogni giorno che passa.

La pancia, giorno dopo giorno, cresce e, con lei, anche l’attesa per l’arrivo del bambino. Il bambino diventa una presenza costante nella vita quotidiana della coppia ed i progetti e i sogni futuri diventano sempre più concreti con il passare dei giorni.

Concludendo questo breve excursus sulla gestazione, negli articoli successivi, il lettore troverà, un utile calendario della gravidanza settimana per settimana, contenente una serie di pratiche, semplici e dettagliate informazioni, correlate da diversi consigli, che spaziano dallo sviluppo del bambino alle sensazioni della donna in gravidanza; dagli esami a cui la futura mamma deve sottoporsi alla dieta da seguire, evitando così quegli alimenti potenzialmente “dannosi”, fino all’attività fisica concessa e consigliata durante l’intera gestazione.