10 Settimana di Gravidanza al Terzo Mese

Decima settimana di gravidanzaDurante la decima settimana di gravidanza avvengono numerosi cambiamenti sia nel bambino che nella donna incinta.

In questa fase, l’apparato digerente del feto è completamente funzionante, mentre il cervello è ormai sviluppato, anche se non ha ancora raggiunto le dimensioni ottimali, che avrà al momento della nascita.
Sempre, nella decima settimana di gravidanza, iniziano ad essere presenti i primi ed iniziali riflessi.

Al termine della decima settimana di sviluppo, il feto pesa circa 14 grammi e misura circa 4,5-5 centimetri, considerando il parametro vertice-podice.

Per sostenere, i vari cambiamenti che avvengono nel bambino, la donna deve assumere vari alimenti.
Un sale minerale, particolarmente importante durante la gestazione, è il calcio.

La futura mamma, per questo motivo, deve assumerne una quantità adeguata, mangiando cibi che ne sono particolarmente ricchi, come il latte e i formaggi oppure, sotto la prescrizione medica, potrebbe assumere integratori contenenti calcio.

A partire dalla decima settimana di gravidanza, la placenta inizia a produrre diversi ormoni quali gli estrogeni ed il progesterone; quest’ultimo aumenta fino a 10 volte, nel corso della gestazione.

In particolare, nel corso della gravidanza, gli estrogeni sono ormoni fondamentali, in quanto permettono la crescita in volume dell’utero, l’ingrossamento dei genitali esterni della donna, l’aumento del seno e l’ulteriore sviluppo dei dotti della ghiandola mammaria, entrambi cambiamenti importanti per la successiva fase dell’allattamento.

Il progesterone è, invece, essenziale per il corretto proseguo della gravidanza.
All’inizio della gestazione, viene secreto dal corpo luteo e, successivamente, dalla placenta.

Il progesterone stimola lo sviluppo delle cellule deciduali, a livello dell’endometrio uterino, che, nelle prime fasi di sviluppo, sono fondamentali per la nutrizione dell’embrione, contribuisce allo sviluppo dell’embrione, anche nelle fasi precedenti all’impianto e determina una serie di modificazioni, a livello delle mammelle, necessarie, poi, all’allattamento.

Grazie alla produzione, da parte della placenta, di questi ormoni, la futura mamma, generalmente, inizia a sentirsi meglio rispetto alle settimane precedenti, i disturbi che l’hanno afflitta nei primi mesi cominceranno a scomparire lentamente.

A partire dalla undicesima settimana di gravidanza, la donna, dopo averne parlato con il proprio ginecologo, può decidere se sottoporsi o meno alla villocentesi, una metodo diagnostico invasivo utile al fine di accertare o di scongiurare la presenza di eventuali patologie cromosomiche e di malattie genetiche.

La villocentesi consiste nel prelievo di una piccolissima quantità di tessuto coriale.
Solitamente, vengono prelevati circa 10-15 mg di tessuto e viene eseguita con l’ausilio dell’ecografia.

Titolo articolo: Feto a 10 Settimane

Perché non condividi queste Info?

2 ragazze hanno risposto

  1. Sono alla 10a settimana di gravidanza e vorrei fare la villocentesi, ma sono preoccupata per le possibili complicanze legate all’intervento.

  2. ciao io faccio la villo la prossima settimana, sono abbastastanza tranquilla. mi hanno fatto il colloquio prenatale la scorsa settimana, valutati i pro ed i contro ho deciso per procedere. tutti mi hanno detto una sola cosa scegli la struttura giusta. mi sono informata ed ho deciso di farla al civile di brescia, ho trovato tantissima professionalità e gentilezza.

Qual è la tua opinione?

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *